Ennio Morricone: un Uomo che non ha mai mollato…

ennio morricone

Table of Contents

Ennio Morricone: la storia di un Uomo che non ha mai mollato…

Ennio Morricone è morto nella notte in una clinica romana dove era ricoverato a causa di una brutta caduta che gli aveva provocato la rottura del femore.

Considerato da tutti il Maestro delle colonne sonore, le sue note speciali hanno accompagnato intere generazioni.

La redazione di “Business da Casa” dedica a Lui questo articolo all’interno del quale emerge più che mai la sua tenacia nel NON MOLLARE MAI.

Ennio Morricone morto nella notte in una clinica romana

La notizia della scomparsa di Ennio Morricone (morto nella notte a Roma) sta facendo il giro di tutto il Web.

Molti i post e i messaggi di cordoglio a Lui dedicati dai fans, dalle principali cariche istituzionali e da tutti gli italiani che hanno avuto il piacere di emozionarsi con la sua arte.

I funerali di Ennio Morricone si svolgeranno in forma privata “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza“.

La storia di un uomo che non ha mai mollato

La musica era la sua Vita.

Nel 1955 comincia a scrivere musiche da film lavorando in contemporanea per la casa discografica RCA Italiana.

Ennio Morricone è conosciuto in tutto il mondo per aver realizzato le soundtrack dei più famosi film western “all’italiana”.

Inoltre negli anni 70 compone musiche per registi americani (John Carpenter, Brian De Palma, Oliver Stone…)

Tra il 1979 e il 2001 viene nominato all’Oscar per ben 5 volte mancando sempre l’obiettivo.

Ma non demorde.

Il riconoscimento speciale arriverà qualche anno dopo…

Infatti solo nel 2007 (a 78 anni), finalmente riceve il tanto atteso premio Oscar onorario alla carriera per i suoi contributi magnifici all’arte della musica da film.

Il 28 febbraio del 2016 Ennio Morricone si porta a casa il suo secondo Oscar per le partiture del film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight” per la quale si aggiudica anche il Golden Globe.

Un grande professionista che non ha mai mollato!

Per approfondire altri aspetti della sua vita (e della sua carriera di compositore) visita la pagina ufficiale dedicata a Ennio Morricone su Wikipedia.

Ennio Morricone: frasi celebri

Infine prima di concludere l’articolo di oggi dedicato a Ennio Morricone, morto all’età di 91 anni, ti segnaliamo alcune frasi celebri del Maestro che testimoniano la grande dedizione riservata alla sua carriera professionale.

Utilizza lo stesso mindset per impegnarti (e focalizzarti) nel creare qualcosa di speciale nel mondo dell’online business.

Frasi celebri Ennio Morricone

01.

“Nell’amore come nell’arte la costanza è tutto. Non so se esistano il colpo di fulmine, o l’intuizione soprannaturale. So che esistono la tenuta, la coerenza, la serietà, la durata.”

02.

“Purtroppo sono talmente scettico sulle congratulazioni che mi fanno che penso soltanto se ho fatto il mio dovere.”

03.

“Non scrivo per il successo. Scrivo per me.”

Ennio Morricone morto

L’ultimo messaggio di Ennio Morricone

“Io, Ennio Morricone, sono morto.

Lo annuncio così a tutti gli amici che mi sono stati sempre vicino e anche a quelli un po’ lontani che saluto con grande affetto.

Impossibile nominarli tutti.

Ma un ricordo particolare è per Peppuccio e Roberta , amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della nostra vita.

C’è una sola ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare.

Saluto con tanto affetto Ines, Laura, Sara, Enzo e Norbert, per aver condiviso con me e la mia famiglia gran parte della mia vita.

Voglio ricordare con amore le mie sorelle Adriana, Maria, Franca e i loro cari e far sapere loro quanto gli ho voluto bene.

Un saluto pieno, intenso e profondo ai miei figli Marco, Alessandra, Andrea, Giovanni, mia nuora Monica, e ai miei nipoti Francesca , Valentina, Francesco e Luca.
Spero che comprendano quanto li ho amati.

Per ultima Maria (ma non ultima).

A lei rinnovo l’amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare.
A Lei il più doloroso addio.”

Buon viaggio Maestro!

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *