Il Network Marketing per Salvare il Pianeta

Table of Contents

Il Network Marketing per Salvare il PianetaFemi Oye è un giovane imprenditore nigeriano il quale sta dando vita al suo sogno, creando da zero la Green Energy BioFuels, azienda con l’obiettivo di andare a limitare l’utilizzo del cherosene.

Femi, è stato intervistato “How we made it in Africa” e li racconta la sua storia incredibile.

Femi è nigeriano, uno dei paesi più poveri al mondo, ma non si è lasciato scoraggiare. Nel 2011 voleva fondare la sua azienda ma non aveva abbastanza soldi, il suo capitale infatti si limitava a soli $500. Femi ha deciso pertanto di dedicarsi al network marketing grazie al quale, in soli 12 mesi, ha costruito un team di notevoli dimensioni che gli ha permesso di guadagnare oltre $50.000.

Una volta raccimolato il capitale, la svolta. Dopo innumerevoli presentazioni ad investitori è riuscito a raccogliere 2 milioni di $. Grazie a questa cifra è riuscito a dare il via a quest’azienda. Ovviamente che modello di business poteva adottare se non quello del network marketing?

Perché Questa Storia E’ Significativa: Il Network Marketing per Salvare il Pianeta

I motivi per cui questa storia è molto significativa sono principalmente due.

Il primo è il distacco, da parte di diverse aziende di network marketing (questa non è la prima), dal settore del benessere e del largo consumo. Il network, proprio per il livello di presa che ha sulla gente, viene adottato sempre più in settori come l’e-commerce, il “green” e l’impiantistica. Questo significa che le aziende non lo vedono come un modello di business utile solo a vendere “quegli integratori che nessuno comprerebbe al di fuori dello stesso network” come molti oppositori vogliono far credere, ma anche a far espandere servizi e prodotti che possono realmente cambiare il mondo grazie al loro impatto sull’ambiente.

Il secondo invece rappresenta la storia di Femi. Il network NON deve essere visto solamente come un obiettivo, ma piuttosto come un mezzo per raggiungere un altro obiettivo ancora più grosso. Questo è il motivo per cui alcuni raggiungono il successo mentre altri no. Femi ha guadagnato oltre $50.000 nel suo primo anno di attività perché aveva un sogno e un obiettivo molto più grandi di qualsiasi qualifica o guadagno mensile. La storia di Femi deve essere di ispirazione a tutti quei ragazzi che vogliono dar vita alla propria azienda, perché grazie al network possono, senza troppi giri di parole, mettere insieme quel capitale e quelle esperienze che poi li lancerà nel mondo della vera imprenditoria.

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *