Perchè dovresti creare una newsletter?

creare una newsletter

Perchè dovresti creare una newsletter?

Introduzione: Conviene creare una newsletter nel 2020? Nonostante non sia più popolare, questo metodo può rivelarsi una strategia altamente profittevole.

 

Data la popolarità dei social media e della pubblicità online come modi per generare business, è facile pensare all’umile newsletter come qualcosa di obsoleto.

E qui molti marketers si sbagliano!

Questo è un grosso errore: nonostante l’enorme numero di canali di marketing ora disponibili, l’email marketing rimane un modo straordinariamente efficace per generare entrate. Ed è per questo che dovresti pensare di creare una newsletter.

Nonostante l’ascesa dei social media come strumento di marketing, le newsletter generano un ROI fantastico e sono un modo chiave per generare vendite.

Vuoi qualche numero per dimostrarlo?

Secondo la Direct Marketing Association, l’e-mail ha un ROI di circa il 4300% e il 25% delle entrate del Black Friday viene generato tramite campagne e-mail. 

Dato questo tipo di statistiche, è chiaro che ogni indirizzo e-mail che acquisisci ha un valore monetario e che l’email marketing è qualcosa che può essere assolutamente fondamentale per la crescita di un’azienda.

Una delle tante tattiche di email marketing è quella di creare una newsletter.

Cos’è una newsletter?

Creare una newsletter significa iniziare a comunicare costantemente con i tuoi leads via email. Lo scopo è quello di intrattenere i tuoi clienti e fare in modo che il tuo brand rimanga cementificato nella loro testa.

L’email è un canale di comunicazione più intimo rispetto ai social network e avere un costante contatto tramite email creando una newsletter, significa creare una relazione profonda con i tuoi leads.

Come creare una newsletter di successo

Un errore che fanno molti marketer è quello di pensare che creare una newsletter significa mandare messaggi di vendita e promozionali ai propri leads. Errore sbagliatissimo. Usare una newsletter con il solo scopo di vendere significa andare incontro ad un fallimento. Non solo fari poche vendite, ma i tuoi leads si annoieranno e si cancelleranno dalla tua lista.

Dunque, quando vuoi creare una newsletter, la prima cosa che devi tenere a mente è quella di dare valore tramite contenuti di marketing.

Per fare in modo che tutti i clienti aprono e leggono un’e-mail, il contenuto deve essere veramente interessante, al di là del tentativo di vender loro merce o servizi. È molto più probabile che gli utenti aprono un’e-mail mirata a educarli o intrattenerli.

Dunque, se ti trovi davanti al dilemma di come muoverti quando vuoi creare una newsletter, puoi seguire questa semplice equazione: 90% contenuti informativi, 10% vendita.

In questo modo, gli utenti non si stancheranno mai di leggere le tue email e tuoi potrai vendere loro prodotti per sempre!

Come creare una newsletter: 6 Step

1) Inizia con la cosa più importante: il tuo pubblico

Prima di pensare a “come” stai per inviare una newsletter elettronica, devi pensare al “chi”, le persone con cui vuoi comunicare via e-mail. Per inviare le newsletter interessanti per la tua audience e che eventualmente generino vendite, devi prima individuare il tuo pubblico.

Per questo motivo dovresti creare una buyer personas. Ovvero un avatar del tuo cliente ideale, in modo da capire le sua caratteristiche demografiche e personali principali.

Per questo passo, ti rimandiamo ad un articolo che dovrebbe aiutarti a capire perfettamente per chi stai scrivendo. E cosa dovresti scrivere nelle tue newsletter.

2) Creare un piano di contenuti 

Una volta individuato il tuo pubblico ideale, il prossimo passo per creare una newsletter è quello di iniziare a creare contenuti di marketing. E pianificare quali contenuti mandare nelle diverse email. Questo passo è un po’ come creare un piano editoriale social.

Devi pianificare in anticipo che contenuti mandare, anche tenendo conto di eventuali festività o periodi di sconto come il Black Friday.

Una volta stabiliti tutti i contenuti sarà facile essere attivo e creare una newsletter diventerà un processo molto più scorrevole.

Pensa che problema sarebbe se ogni giorno dovresti concentrarti e venir fuori con una nuova idea. Meglio dedicare qualche giorno a questa fase e stare coperto per almeno 40-50 giorni.

3) Scegli la piattaforma giusta per l’invio della newsletter

È fondamentale scegliere la piattaforma di email marketing giusta quando si vuole creare una newsletter. Il team di Business Da Casa, quando si tratta di email marketing, consiglia sempre l’uso di GetResponse ed in questo post abbiamo fatto una recensione approfondita di questo strumento.

Tuttavia, se vuoi dare un’occhiata ad altri strumenti, abbiamo elencato e recensito i migliori strumenti di email marketing in questo articolo.

4) Crea un modello 

Una volta che hai deciso quale app di email marketing utilizzerai, devi capire come appariranno le tue newsletter.

GetResponse, così come altri strumenti di email marketing, forniscono molti modelli già pronti, dunque non dovrai preoccuparti di avere capacità di design per crearne uno e puoi adattarne uno già pronto. 

Avere un modello già pronto da usare può essere un’ottima scelta quando si va a creare una newsletter. Sia perchè risparmi tempo: Non devi decidere il design ogni volta. Inoltre, è bene per i tuoi leads che si ricordano di te, dunque è un’ottima scelta di branding.

5) Incorpora i moduli di iscrizione sul tuo sito Web e sui profili dei social media

Tutti gli strumenti di email marketing ti consentono di incorporare facilmente moduli di iscrizione per la tua mailing list sul tuo sito web. Di solito questo implica solo prendere uno snippet di codice e aggiungerlo come blocco HTML sul tuo sito web.

Assicurati di farlo, poiché è una delle cose migliori che puoi fare per far crescere la tua lista. È inutile creare una newsletter se non cerchi di aumentare il numero di iscritti.

Idealmente, dovresti avere un modulo di iscrizione per la tua newsletter su ogni pagina del tuo sito Web e potresti anche considerare di utilizzare caselle pop-up su alcune pagine del tuo sito per massimizzare il numero di iscrizioni alla tua mailing list .

Quando aggiungi moduli al tuo sito, non renderli noiosi! Assicurati che spieghino i vantaggi dell’adesione alla tua mailing list e illustra i contenuti che gli iscritti riceveranno.

6) Utilizzare landing page efficaci

Puoi creare delle landing page focalizzate proprio a fare iscrivere nuove persone alla tua newsletter e magari, indirizzare traffico a pagamento su questa landing page.

Assicurati sempre di ottimizzare il tasso di conversione in modo da avere piu iscritti possibili.

Creare una newsletter: Conclusioni

Come abbiamo visto, creare una newsletter può essere un’ottima strategia per generare vendite. E considerando il fatto che non devi pagare per inviare email, se hai già una lista di iscritti abbastanza corposa, questa potrebbe rivelarsi una mossa dal ROI infinito!