Quanto guadagna uno sviluppatore di applicazioni web?

Sviluppatore web

Quanto guadagna uno sviluppatore di applicazioni web?

Quella dello sviluppatore web è una delle professioni più ricercate del momento.

In realtà anche prima del lockdown chi svolgeva questo lavoro aveva sempre tante richieste da parte dei clienti.

In Italia recentemente è stata effettuata una interessante ricerca per capire quali sono i numeri che ruotano attorno a questo settore.

I numeri della ricerca di BitBoss sulla professione dello sviluppatore

BitBoss è una startup italiana inserita all’interno dell’incubatore di imprese innovative del Politecnico di Torino.

In questo periodo ha realizzato un’indagine che ha il compito di mettere in primo piano i dati relativi agli sviluppatori di software che operano nel nostro paese.

Dalla ricerca è emerso che lo sviluppatore web “classico” è un libero professionista che offre le proprie consulenze ad aziende di ogni tipo.

La cosa interessante che è uscita da questi dati è che appena il 25% degli intervistati ha ammesso di possedere una laurea specialistica relativa al proprio percorso professionale.

Insomma sembra che il mestiere dello sviluppatore web possa essere appreso anche dopo la fine di qualsiasi percorso universitario.

Il CEO di BitBoss Tommaso Salvetti ha aggiunto che:

«Con pochi anni di formazione mirata, che può avvenire anche in autonomia, chiunque, in qualsiasi parte d’Italia, può stringere sinergie con aziende situate in qualsiasi parte del mondo, favorendo lo sviluppo del proprio territorio»

Sviluppatore applicazioni web

Quanto guadagna uno sviluppatore web

Sei arrivato a questo punto dell’articolo perchè ti interessa sapere quanto guadagna uno sviluppatore web vero?

Molto bene… nelle prossime righe saprai la verità!

In effetti quella dello sviluppatore web è un’attività molto redditizia.

Infatti, sempre secondo la ricerca effettuata da BitBoss, chi svolge questa professione guadagna una media di 150/200 euro al giorno.

Il lavoro viene svolgo principalmente da casa per:

  • clienti finali;
  • e per società che sviluppano software.

Più del 25% di chi è stato intervistato dal team di BitBoss dichiara di lavorare più di 50 ore a settimana.

Infine un altro dato che fa ben sperare: solo l’8,6% lascerebbe il proprio lavoro autonomo da sviluppatore web per accettare un lavoro subordinato con uno stipendio fisso.

Lo scenario attuale

L’indagine di BitBoss fotografa anche lo scenario attuale, ovvero quello relativo al periodo di lockdown.

A questo proposito sembra che attualmente la pandemia non abbia provocato brusche cadute in merito alle richieste di sviluppatori, anzi…

Il 35% dei professionisti intervistati hanno ammesso di aver aumentato le proprie richieste.

Al contrario, solo il 17,3% ha dichiarato di aver subito una flessione negativa durante i mesi di stop.

Come diventare sviluppatore web partendo da zero

E’ possibile diventare uno sviluppatore web partendo da zero?

Assolutamente si ma ci vuole tanta passione, tanto studio e una buona predisposizione al sacrificio.

Inoltre è fondamentale porsi obiettivi chiari, reperire le informazioni in maniera autonoma su Google e sapersi confrontare con altri sviluppatori dai quali è possibile imparare i segreti del mestiere.

Come sempre NON ESISTE LA BACCHETTA MAGICA…

Ma Tu che segui con interesse i contenuti del nostro portale lo sapevi già vero?

Per il momento è tutto.

Se reputi che questo contenuto sia utile al tuo network di contatti, allora CONDIVIDILO subito.