Shop Online: i 500 migliori ecommerce d’Italia

Shop Online

Shop Online: i 500 migliori ecommerce d’Italia

Una speciale classifica lanciata da “L’Economia” (e realizzata in collaborazione con Statista), ha selezionato i 500 migliori shop online d’Italia.

All’interno troviamo menzionate le 500 eccelenze dell’ecommerce attive nella nostra nazione.

Shop online: tutti i dettagli della notizia

La classifica dei 500 migliori shop online si basa sui dati raccolti da “Statista“.

Tra i brand più influenti inseriti della classifica troviamo:

  • Dmail:
  • Chicco;
  • le profumerie Douglas;
  • Amazon;
  • Ikea;
  • Adidas;
  • Intimissimi;
  • Samsung;
  • Vegamega;
  • il Libraccio;
  • e molti altri ancora…

La società “Statista” è una realtà di spessore internazionale che si occupa di ricerca e analisi.

Grazie agli oltre due milioni di utenti attivi registrati nel portale, è in grado di fornire statistiche precise (e studi di mercato) che riguardano i comportamenti di acquisto dei consumatori.

La classifica dei migliori 500 shop online d’Italia mette in evidenza le scelte di acquisto effettuate dagli italiani in questo periodo difficile.

Si tratta di un documento diviso in otto categorie, che rappresenta anche e soprattutto un modo intelligente e preciso per scoprire cosa gli italiani compreranno nei prossimi mesi.

Come è stata redatta la classifica

La classifica dei migliori 500 shop online è stata realizzata valutando oltre 7.000 negozi digitali.

A questo proposito “Statista” ha avviato la selezione analizzando i dati relativi al traffico web di ogni sito.

Successivamente è iniziata la fase di valutazione in base ai seguenti requisiti:

  • sito in italiano;
  • tipologia di ecommerce (ad esempio B2C);
  • vendita di beni fisici.

A questo punto, dopo questa fase iniziale, da 7.000 portali si è giunti alla selezione di 1.500 shop online.

Per di più quest’ultimi sono stati valutati in base a 6 criteri qualitativi, ovvero:

  • struttura e falicità d’uso del sito web;
  • sicurezza;
  • metodi di pagamento disponibili;
  • acquisto e consegna dei prodotti;
  • assistenza clienti;
  • e infine performance di carattere tecnico.

Inoltre è stato creato un sondaggio online.

In questo modo circa 3.000 utenti hanno potuto “dire la loro” valutando la user-experience degli shop online.

Grazie a questa procedura, Statista ha confrontato i risultati del test tecnico con quelli del sondaggio riuscendo ad attribuire una valutazione a punteggio per ogni sito ecommerce.

Il risultato finale è composto da 500 shop online (classificati in otto categorie di prodotti a loro volta suddivise in 33 sottocategorie totali) che hanno ottenuto il miglior punteggio.

Il futuro dell’ecommerce in Italia

Il futuro degli acquisti online è destinato a crescere visto che ormai gli italiani hanno trasformato questa pratica occasionale in un modo nuovo per procurarsi prodotti e servizi in Rete.

A questo proposito citiamo una ricerca condotta da L’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano, che è riuscita a fotografare in maniera perfetta la situazione odierna dello shop online.

Ecco i dati raccolti:

  • nel 2020 gli acquisti online hanno raggiunto i 30,6 miliardi di euro segnando un piccolo calo rispetto al 2019 (cioè -3%) ma con uno spostamento vero gli acquisti di prodotto che vale un +31%;
  • -47% per i servizi: purtroppo a causa del lockdown è venuto a mancare l’indotto generato da turismo e trasporti (-56%) per un ammanco totale di 7,2 miliardi di euro;
  • bene le assicurazioni online (1,6 miliardi di euro, +6%);
  • cresce anche e soprattutto il food&grocery (+1,1 miliardi di euro);
  • informatica ed elettronica di consumo (+1 miliardo di euro)
  • e infine in netta crescita anche l’abbigliamento (+700 milioni di euro).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *