OneCoin e Falsi Problemi in Cina. Ruja Tranquillizza Tutti.

Il Colloquio

Ted Nuyten è riuscito a parlare con Ruja Ignatova, CEO di OneCoin circa questa situazione. Ruja ha rassicurato dicendo che questi arresti sono stati dovuti non a OneCoin ma ad attività illegali perpetrate precedentemente dai soggetti in questione.

Ruja ha aggiunto:

“Certamente sappiamo delle sfide che un'economia come la Cina ha di fronte. Le CriptoValute sono in forte crescita in quel mercato proprio perché la mentalità dei Cinesi è molto orientata all'innovazione. Per questo motivo con OneCoin stiamo lavorando molto per poter operare la con tutte le licenze necessarie.”

Ruja Ignatova OneCoin

Dr. Ruja Ignatova e management di OneCoin hanno invitato oltre 2.500 membri del team Cinese a Macau il 9 Maggio. Si tratterà del secondo grande evento a Macau nel 2016.

Secondo alcuni siti contro il network marketing, alcuni membri della leadership Cinese di OneCoin sarebbero stati arrestati, mettendo a rischio la compagnia.

Gli stessi membri cinesi hanno richiesto che l'evento avvenisse a Macau. “Usability” sarà l'obiettivo primario dell'azienda per il 2016.

L'azienda inoltre dice che i distributori indipendenti devono assumersi la responsabilità di spiegare i prodotti e il modello di business nel modo corretto onde evitare problemi di qualsiasi sorta.

OneAcademy è stata da poco lanciata in lingua cinese ed altre lingue ancora. Al momento OneCoin conta circa 2 milioni di membri.

Condividi

Altri articoli

Lezioni da imprenditori di successo partiti da zero

Scopri tutte le lezioni gratuite su businessDaCasa.com

Ecco come creare una rete di network marketing
Wishlist Member WooCommerce Plus - Sell Your Membership Products With WooCommerce The Right Way .