Come diventare influencer su Instagram nel 2019

ome diventare influencer su instagram

Come diventare influencer su Instagram nel 2019

Introduzione: Come si diventa influencer? Questo nuovo mestiere sembra essere il più ambito del momento. Tutti ci provano, ma come si fa? In questo post ti illustriamo come diventare influencer in 10 steps.

Quanti soldi in questo mercato?

Negli ultimi 5 anni, l’influencer è passato dall’essere una strategia di marketing secondaria a diventare un business che vale 5 Miliardi di dollari.

Esatto!

Nel 2018 le aziende hanno speso 5.67 miliardi di dollari in campagne di influencer marketing. Nel 2020 questa cifra toccherà gli 8 Miliardi di dollari e gli influencers guadagnano fino a 10’000 euro per pubblicare un post su Instagram.

Questo fa dell’influencer una delle professioni più attraenti del momento. Tutti vogliono fare gli influencer. Ma molti non ci hanno capito ancora niente e credono che basti pubblicare foto editate su Instagram per fare soldi.

Per questo motivo, oggi vogliamo fare un po’ di chiarezza e in questo articolo andremo a vedere come puoi diventare Influencer su Instagram e magari prenderti una fetta di quel mercato da 8 Miliardi di dollari. 

L’altro motivo per cui ne parliamo è sicuramente perché l’influencer, come gli altri business model di cui parliamo qui, è un’attività che ti permette di lavorare da casa. 

Ecco ora  i 10 steps per diventare influencer. C’è molto di più, ma questa guida ti darà una chiara idea su come muovere i primi passi nel mondo dell’influencer marketing.

1) Scegliere una nicchia

La prima cosa da fare quando si vuole diventare influencer è scegliere una nicchia in cui operare.
L’ideale è scegliere una nicchia che si adatti meglio alla tua personalità e di cui sei già appassionata/o.

Se odi la palestra, non puoi mai diventare un influencer nel settore del fitness. 

Questo perché dovrai creare costantemente contenuti riguardanti la tua nicchia. E dunque, è meglio che tu scelga un settore che ti piace e di cui sei già informato.

Sei un’appassionata di cucina? Di abbigliamento? Oppure di auto sportive? 

Qualsiasi sia il tuo interesse, lì fuori ci sono persone che condividono la tua passione e sono disposte a seguirti se gli darai in cambio contenuti di qualità.

2) Crea una bio accattivante

Una volta che hai scelto la tua nicchia, devi iniziare a perfezionare il tuo account Instagram. E la prima cosa che le aziende e i potenziali followers vedono è la biografia del tuo profilo.

Dunque, la prima cosa da fare è creare una biografia che catturi l’attenzione.

Innanzitutto, con la tua bio devi comunicare cosa fai e qual è la tua nicchia. Deve essere chiaro a chi visita il tuo profilo cosa può aspettarsi dai tuoi contenuti. Ma la bio deve anche comunicare la tua personalità e soprattutto, quello che ti differenzia dagli altri influencers della tua stessa nicchia.

diventare influencer

Ad esempio, questo influencer non solo indica di essere un travel blogger, ma scrive di aver visitato tutti e 197 paesi al mondo. Ma ha anche aggiunto qualcosa sulla sua personalità: È vegano, irlandese e ha fatto trading.

Questo è un buon esempio di bio accattivante.

3) Racconta delle storie

Le foto e i video che pubblichi sono importanti. Ma anche la descrizione lo è. Usa questo spazio per raccontare la tua storia o magari la storia che c’è dietro la foto che hai scattato. Questo ti aiuterà a connetterti con la tua audience ad un livello emozionale.

Tuttavia, pur con la volontà di voler creare “engagement”, non perdere la tua genuinità. Condividi storie che sono sì interessanti per i tuoi followers, ma non perdere la tua autenticità.

Mettiamo ad esempio che sei un travel influencer. E che magari hai appena subito un trauma nella tua vita e questo viaggio ti serve per risollevarti. Ecco, questo è il tipo di storie che dovresti pubblicare. Non solo le foto del tuo viaggio. Ma anche perché lo stai facendo e le sensazioni che provi.

4) Rendi il tuo feed accattivante

Questa è una decisione da prendere prima di iniziare a pubblicare qualsiasi foto. Devi fare in modo che il tuo profilo sia omogeneo. Ovvero che lo stile delle foto non sia in contrasto.

Non puoi pubblicare oggi una foto in bianco e nero, domani una con colori vivaci e dopodomani ne pubblichi una con un filtro blu.

Decidi inizialmente lo stile che vuoi dare alle tue foto e i colori che vuoi che risaltano di più nelle tue foto e sii costante.

Puoi usare degli strumenti come VSCO o Lightroom per editare le foto e dare uno stile omogeneo a tutte le foto che pubblichi.

Nota ad esempio come questa pagina usa foto che hanno tutte una tonalità chiara di colori e la stessa luminosità.

instagram feed - diventare influencer

5) Posta costantemente nuovi contenuti

Siamo nell’era della lotta per l’attenzione. E la tua audience è affamata di nuovi contenuti da consumare.
Tu rientri mai su Instagram per guardare i post che hai già visto 10 minuti fa? Mai!

E ti riguardi mai le storie che hai già guardato ieri sera? Nemmeno.

Questo significa che tutti noi utenti siamo sempre in cerca di una nuova foto, un nuovo video, una nuova storia per intrattenerci.

E dunque, se vuoi intrattenere la tua audience, devi pubblicare continuamente contenuti.

Più contenuti pubblichi, più l’engagement della tua audience aumenta. Tuttavia, rimani realistico e quando programmi i tuoi post, stabilisci degli obiettivi possibili. Non programmare 10 posts al giorno. Sarebbe impossibile farlo. 

Inoltre, puoi usare degli strumenti come Buffer per pubblicare automaticamente i posts una volta che li hai creati.

Come diventare influencer? La costanza nella pubblicazione di contenuti è sicuramente una delle chiavi principali.

6) Scegli i giusti hashtags

Gli hashtags sono importanti perché permettono al tuo contenuto di essere trovato anche da nuovi utenti che non ti seguono.

Scegliere hashtags che hanno un alto volume di ricerca non è proprio la scelta ideale poiché hanno molta concorrenza. Invece, cerca hashtags con volumi di ricerca più piccoli. Minimo 10.000 ricerche. Ma non più di un Milione!

7) Crea un business account

Creare un business account su Instagram ha diversi benefici. Il più importante è che hai accesso ad Instagram Analytics. Questa sezione ti darà delle informazioni demografiche sui tuoi followers, quali dei posts che hai pubblicato hanno ricevuto più engagement. A quale ora del giorno i tuoi followers sono più attivi. E in quali giorni della settimana.

come si diventa infuencer

Questi dati sono importanti per te per comprendere meglio la tua audience. Ma anche per le aziende con cui lavorerai, che vorranno sapere la principale nazionalità dei tuoi followers e l’età media.

8) Usa le Instagram Stories 

Le Stories sono attualmente il contenuto più consumato su Instagram. Gli utenti sono sempre più interessati alle Stories, dunque questa è un’arma importante per crescere la tua audience.

L’altro vantaggio è che le storie possono essere viste anche dagli utenti che non ti seguono, permettendo ad altre persone di scoprire il tuo profilo.

9) Crea relazioni significative con la tua audience

Ricorda che la tua audience è fatta di persone normali come te. E creare una relazione emozionale con loro è importante affinché tu riesca ad “influenzarli”. Quando qualcuno commenta le tue foto o risponde alle tue storie, reagisci sempre con una risposta personalizzata e significativa per il commento ricevuto.

Questo ti aiuterà ad aumentare l’engagement. Inoltre, qui c’è una lista di cose che puoi fare per ricevere più reazioni ai tuoi posts:

  • Includi una call to action nella descrizione: Scrivi qualcosa come: “Qual è la città che sognate di visitare?” Oppure puoi chiedere “In che paese vivono i miei followers? Fatemelo sapere nei commenti”. Più commenti riceverai, più Instagram mostrerà il tuo post a più persone possibili.
  • Guarda i dati in Instagram Analytics e post nelle ore in cui la tua audience è più attiva.
  • Crea dei contest o degli “eventi” in cui regali qualcosa alla tua audience in cambio di un’azione che vuoi far prendere ai tuoi followers: Lasciare un commento, o taggare i loro amici sotto i tuoi post per farti conoscere da più persone possibili.
  • Segui influencers simili ai tuoi ed entra in contatto con loro commentando i loro post e mettendo mi piace.
  • Usa i Sondaggi nelle Stories.

10) Tagga i brands della tua nicchia e contattali

Finora abbiamo parlato di come tenere attiva la tua audience. Cosa si fa invece per la monetizzazione? 

Una volta che hai creato la tua bella audience che ti ascolta ed è in contatto con te, è arrivato il momento di iniziare a guadagnare. Giusto?

Infatti, l’ultimo step sul come diventare influencer si concentra proprio su questo.

Una volta raggiunti i 2-3000 followers, puoi iniziare il piano di monetizzazione. 

Il modo più facile e taggare le aziende rilevanti per la tua nicchia nei posts che pubblichi. In questo modo i social media managers delle aziende che hai taggato inizieranno a conoscerti e se vedono che il tuo account è interessante per loro ti contatteranno.

Oppure, nel peggiore dei casi, ri-pubblicheranno le tue foto, mostrando il tuo profilo alla loro audience e facendoti guadagnare più followers.

Alternativamente, se vuoi essere più aggressivo, puoi contattare direttamente le aziende e offrirgli i tuoi servizi di influencer marketing. La cosa più facile è contattare aziende che hanno già usato altri influencer in passato e quindi sono già aperti a questa nuova forma di marketing.

Inoltre ci sono numerose piattaforme che possono aiutarti a scoprire nuove aziende e conneterti con loro. Prova a dare un’occhiata a Grin, InsightPool, HYPR, InfluencerBay, TRIBE e TapInfluence.

Conclusione

Eccoci arrivati alla fine dei dieci passi su come diventare influencer. Se ti stavi chiedendo come iniziare, questa guida ti aiuterà sicuramente a muovere i primi passi nel mondo dell’influencer marketing e magari farne in futuro la tua professione principale.

it_ITItaliano
it_ITItaliano