Coronavirus rimedi: cosa NON devi fare se distribuisci prodotti di salute e benessere

Rimedi Coronavirus

Coronavirus rimedi: cosa NON devi fare se distribuisci prodotti di salute e benessere

In questi giorni difficili per il mondo intero alcuni networker hanno iniziato a promuovere i loro prodotti di salute e benessere sui social network come rimedi efficaci al Coronavirus.

Questo, oltre ad essere un comportamento scorretto, porta gravi conseguenze ai consumatori finali.

E di riflesso lavorare in questo modo rischia di mettere in cattiva luce tutto il settore del network marketing.

Il portale finanziario americano CNBC ha dato risalto alla notizia diffondendo tutti i particolari riguardanti questo triste fenomeno.

Coronavirus rimedi: la denuncia del CNBC

L’inchiesta mediatica è iniziata attraverso un articolo pubblicato il 13 marzo scorso, intitolato:

I venditori di marketing multilivello utilizzano il Coronavirus per spingere le vendite di oli essenziali e vitamine su Facebook“.

La testata giornalistica ha scovato tantissimi post all’interno dei quali gli autori affermano che i loro prodotti possono considerarsi degli ottimi rimedi al Coronavirus.

Per aiutarti a capire meglio, qui di seguito te ne riportiamo alcuni:

  • “Vuoi rimanere in salute in questo periodo di paura e cerchi rimedi per il Coronavirus? Acquista le vitamine Life Long Vitality”;
  • “I più potenti oli essenziali anti-virus per difenderti dal Coronavirus…”;
  • “Una soluzione di pulizia rapida da spruzzare su qualsiasi superficie può aiutarti a prevenire la diffusione del Coronavirus.”

Alcuni networker che hanno pubblicato questi claims decisamente azzardati fanno parte di doTerra e Young Living.

E’ utile specificare una volta per tutte che:

ancora non esistono vaccini o farmaci approvati dalla FDA per il trattamento o la prevenzione del COVID-19.

Chi è responsabile di questa strategia di promozione scorretta?

Cominciamo col dire che tutte le società di network marketing danno la possibilità agli incaricati di vendere i loro prodotti in cambio di commissioni dirette e indirette.

Tutti possono diventare distributori…

Purtroppo in certi casi accade che il famoso “passaparola” venga svolto in maniera irregolare.

Infatti l’unico obiettivo è SOLO quello di aumentare velocemente il numero delle vendite dei prodotti.

In ogni caso sui siti istituzionali delle aziende che abbiamo menzionato NON sono presenti questi claims.

Dunque, chi è responsabile di tutto ciò?

Queste strategie di promozione, che contengono affermazioni errate sui rimedi per il Coronavirus, vanno attribuite esclusivamente al pessimo lavoro di alcuni incaricati.

Coronavirus rimedi: la dichiarazione di Kevin Wilson di doTERRA

doTERRA logo

Kevin Wilson, direttore delle pubbliche relazioni di doTerra, ha diffuso questa dichiarazione per chiarire la posizione presa dall’azienda in merito alla vicenda:

“doTERRA riconosce che gli oli essenziali apportano profondi benefici per la salute e il benessere.

Ma non sostiene che i prodotti siano da considerarsi rimedi per il Coronavirus.

Stiamo ricercando online tutte le dichiarazioni non conformi, tra cui quelle che fanno riferimento al COVID-19.

Quando vengono trovate collaboriamo con i nostri incaricati per rimuoverle.

Prendiamo sul serio la nostra responsabilità di continuare a educare i nostri collaboratori sui modi appropriati di parlare dei prodotti doTerra.

Durante questo periodo, siamo particolarmente sensibili a qualsiasi richiesta sul Coronavirus.

I professionisti del MLM lavorano eticamente

A causa dell’emergenza sanitaria del Coronavirus, le ultime settimane hanno messo a dura prova molti di noi.

Anche in Italia sono apparsi dei contenuti poco etici che pubblicizzano vari prodotti di salute e benessere come rimedi miracolosi per contrastare il Coronavirus.

Se lavori in questo settore e ti consideri un networker PRO, questo è un comportamento da non fare.

Non diffondere false speranze SOLO per gonfiare il tuo portafoglio… non ne hai bisogno!

Infatti tutta questa confusione sta portando qualcosa di buono per tutti i networker…

Soprattutto per quelli che lavorano in maniera onesta e professionale.

La notizia che tutti i networker PRO vogliono leggere…

Essendo a contatto diretto con i migliori leader di MLM a livello italiano, la nostra redazione ha potuto toccare con mano che QUALCOSA STA CAMBIANDO.

Infatti molti professionisti stanno lavorando a pieno ritmo per avviare al meglio chi vuole cominciare questo percorso imprenditoriale.

La gente ha iniziato a riconsiderare il MLM come:

una delle poche opportunità disponibili per guadagnare i soldi necessari per continuare a mantenere il proprio stile di vita.

Del resto è forse l’unico modo per lavorare da casa senza peggiorare la situazione entrando in contatto diretto con altre persone.

Sembra davvero incredibile scrivere questo ma in effetti è così.

In conclusione, questa è realmente la notizia che tutti gli addetti ai lavori stavano aspettando da molto tempo.

Il network marketing è finalmente pronto ad essere scelto come mezzo di rinascita finanziaria da molti italiani che solo poche settimane fa erano scettici…

Staremo a vedere..