Warren Buffett ha perso 50 milioni di dollari a causa del Coronavirus

Warren Buffet

Warren Buffett ha perso 50 milioni di dollari a causa del Coronavirus

Berkshire Hathaway“, la holding finanziaria del celebre investitore e multimilionario americano Warren Buffett ha perso circa 50 milioni di dollari nel primo trimestre del 2020.

Le considerevoli perdite registrate sono da imputarsi al crollo dei mercati finanziari a causa dell’emergenza sanitaria del COVID-19.

Quest’ultimo ha di certo danneggiato l’attività principale dell’azienda.

Ma l’utile operativo è comunque aumentato del 6%.

Infatti ha raggiunto quota 5,87 miliardi di dollari (rispetto ai 5,56 miliardi di un anno fa).

La liquidità della società di Buffett è passata da 125 a 137,3 miliardi di dollari.

Tutti i dettagli della notizia

La holding “Berkshire Hathaway” di Warren Buffett ha registrato una perdita netta record di 49,75 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2020.

Dunque si registra un importante calo rispetto ai $ 21,7 miliardi di profitti nello stesso periodo dello scorso anno.

Ciò equivale ad una perdita di 30,653 dollari per azione, rispetto a un utile di 13,209 dollari per azione nel primo trimestre del 2019.

2008 vs 2020: una crisi finanziaria differente…

Rispetto al 2008 quella che stiamo vivendo è una crisi diversa per Warren Buffett e la sua società.

Infatti nel 2008 è stato uno degli attori principali della ripartenza, riuscendo a ripristinare la fiducia sui mercati.

Ora invece qualcosa è cambiato.

Durante la recessione causata dal COVID-19 Buffet sembra essere poco reattivo.

Di recente Charlie Munger, vicepresidente di Berkshire Hathaway, ha dichiarato al Wall Street Journal che “il telefono della società non squilla!“.

Questo significa che le aziende non si rivolgono a loro per ricevere iniezioni di capitale come invece accadeva durante la crisi del 2008.

Inoltre le compagnie aeree preferiscono negoziare direttamente con il Governo e non con Warren Buffet.

Berkshire Hathaway

Warren Buffet vende tutte le azioni delle compagnie aeree

Warren Buffett ha confermato di aver venduto tutte le sue quote di partecipazione nelle quattro maggiori compagnie aeree statunitensi.

Si tratta di investimenti del valore di circa 4 miliardi di dollari distribuiti tra:

  • United;
  • American;
  • Southwest;
  • Delta Airlines.

Il magnate della finanza americano ha affermato di aver commesso un errore “comprensibile” causato dell’imprevista recessione del settore:

“Quando abbiamo acquistato le azioni delle compagnie aeree stavamo ottenendo un impiego interessante per i nostri soldi.

Si è scoperto che mi sbagliavo a causa di qualcosa che non è in alcun modo nel controllo dei quattro amministratori delegati, tutti eccellenti.

Non c’è nessuna gioia in questo momento nell’essere un CEO di una compagnia aerea”.

Per approfondire altri dati relativi alla notizia della vendita delle azioni delle compagnie aeree, leggi l’articolo completo di Forbes.

Warren Buffet

Informazioni su Warren Buffett

Da Wikipedia:

“Warren Edward Buffett (Omaha, 30 agosto 1930) è un imprenditore, economista e filantropo statunitense, soprannominato «oracolo di Omaha».

È considerato il più grande value investor di sempre.

Nel 2008, secondo la rivista Forbes, è stato l’uomo più ricco del mondo.

Mentre nel 2015, con un patrimonio stimato di 90,5 miliardi di dollari, sarebbe il terzo uomo più ricco del mondo, dopo Bill Gates e Jeff Bezos.

Inoltre stimano sia il quarantesimo uomo più ricco di tutti i tempi.

Buffett è chiamato “l’oracolo di Omaha” oppure “il mago di Omaha”, per la sua sorprendente abilità negli investimenti finanziari e nel predire guadagni ed eventuali, seppur limitate, perdite.

Nel 2020 risulta essere il terzo uomo più ricco del mondo con un patrimonio di 72,7 miliardi di dollari.

È anche un notevole filantropo poiché ha promesso di impegnare il 99% del suo patrimonio in cause filantropiche, in particolare tramite la Gates Foundation.”

Vuoi conoscere altri dettagli riguardanti Warren Buffett? Clicca qui