Fabio Gallerani Intervista: Co-Fondatore Marketing Genius e Creatore Sistema Authority

Fabio Gallerani Authority

A tu per tu con Fabio Gallerani

L’intervista di oggi riguarda la storia di Fabio Gallerani, nato come Networker di successo e conosciuto ad oggi come Co-Fondatore di Marketing Genius, una delle community più importanti riguardo il marketing e l’imprenditoria in italia e creatore del Sistema Authority.

5 aggettivi per descrivere Fabio Gallerani:

Fabio Gallerani di definisce: “Resiliente, Pratico, Determinato, Vero e Duro!

E invece quali sono i tuoi valori più importanti?

I miei valori sono: Integrità, non mollare mai ed andare fino in fondo, per essere precisi “andare All in”. Non tollero assolutamente persone attorno a me che non sono “All in” in quello che fanno.

Cosa intende Fabio Gallerani con l’andare All in?

All in è una mentalità che caratterizza un certo tipo di individui che chiamiamo Allinners. Queste persone sono coloro che vogliono di più dalla propria vita e che vogliono a tutti i costi prendersi una rivincita rispetto ad altre persone nello stesso settore che fanno la stessa cosa, ma magari hanno avuto nel tempo più risultati ma ingiustamente.
Quindi, una persona “All in” semplicemente va fino in fondo in ciò che fa e non si pone alternative di alcun genere se non… VINCERE!

Fabio Gallerani

Meglio essere talentuosi di natura o essere degli Allinners, quindi persone che non mollano mai?

“Il Fabio Gallerani di oggi crede fermamente che se non vai All in rimarrai sempre nettamente inferiore a chiunque lo stia facendo. Penso che la formula perfetta sia una persona con un minimo di talento combinato all’andare completamente All in, ma se tu non hai talento e vai lo stesso All in puoi battere comunque una persona molto talentuosa ma che non è disposta a dare tutto.

Andare All in significa solo “Fare Azione Massiva” oppure essere anche una persona in continuo aggiornamento con le proprie Skills?

La base nell’essere All in in un progetto chiaramente presuppone l’Eccellenza, quindi se tu sei scarso in ciò che fai puoi anche andare Allin ma ti auto-distruggi nel processo. La soluzione è semplice, bisogna andare Allin quando si hanno le Skills (competenze) altamente monetizzabili e poter dire “sono forte in quello che faccio, sono il migliore nel mio settore, allora spingo sull’acceleratore senza darmi nessuna alternativa o un ipotetico piano B.”

In quale momento della tua vita hai avuto la tua Epifania, in quale momento Fabio Gallerani si rese conto di dover andare All in?

Per rispondere a questa domanda devo tornare al 2010, ero totalmente perso nella vita, avevo 21 anni e avevo già sbagliato due scelte universitarie. Mi ritrovai all’Università di Ingegneria Gestionale di Bologna in un ambiente che odiavo e davanti a me un futuro che mi poneva prospettive lavorative di basso livello, e comunque anche se fossero state interessanti, la sola idea di rinchiudermi in un ufficio non mi avrebbe mai e poi mai portato alla felicità e a realizzarmi completamente.

In quel momento decisi quindi di partire per gli Stati Uniti e iniziai un lavoro come cameriere, paradossalmente umiliandomi visto l’ambiente universitario da cui provenivo e da come mi sentivo forte dentro.

Per concludere, anche se vai All in ma la tua strada non è ancora stata definita, il solo gesto di farlo ti porta inesorabilmente a schiarire un po’ la nebbia e a scrivere un tuo nuovo percorso verso un traguardo migliore. Ovviamente dovrai provare più strade, più settori, ma poi troverai ciò che ti rende completo e che, con la giusta mentalità che hai sposato in precedenza, ti porterà ad ottenere il successo che hai sempre sognato.

Per me ci sono voluti quasi 5 anni, poi ho conosciuto il Digital Marketing grazie a Luca Borreani che mi ha fatto capire quello che poteva essere uno strumento per aiutare gli altri ad ottenere la propria libertà ed essere efficaci in questa nuova economia che non è più basata sul lavoro ma sulle skills personali.

Fabio Gallerani Marketing Genius

A sinistra Fabio Gallerani, a destra Matteo Pittaluga

Visto che hai vissuto molto all’estero, quali sono le differenze tra gli italiani e il resto del mondo in fatto di Mentalità?

Mi sento di spezzare una lancia a favore degli italiani…. ma quelli all’estero!!

Gli italiani all’estero sono i più forti al mondo, difatti l’imprenditore italiano all’estero è impareggiabile, ho avuto modo di vedere che gli italiani all’estero dominano qualsiasi mercato.

La mentalità da perdente in realtà è presente in tutti i paesi, a parte forse gli Stati Uniti che sono basati sul capitalismo spinto all’estremo che forse non mi esalta. Credo che l’italiano viva in un ambiente fortemente depotenziante e che lo porti a scappare.

L’italiano ha talento, ha inventiva, e per questo non credo che nel mondo ci siano più opportunità se non che l’italiano, liberandosi dalle catene di un ambiente che lo tira giù e che non gli permette di fare business (anche per colpe di tipo burocratico) non valorizzando il suo successo poi scappi all’estero e domini fortemente.”

Qual è ad oggi la tua Missione nella vita?

La mia missione è riuscire ad impattare 100 milioni di imprenditori e professionisti nel mondo a prendersi la propria rivincita riposizionandosi nel loro settore come “Autorità”.

Hai proprio creato un sistema per posizionare imprenditori e le loro aziende come “Autorità”, ci dici qualcosa in più?

Questo Sistema l’ho chiamato “Sistema Authority“, e tra l’altro è già un marchio registrato.

Questo nome vuole sintetizzare quanto sia importante l’autorità di un brand nel business di oggi in cui sono presenti tantissime soluzioni ed offerte ma dove il cliente sceglie di pagare il primo nome che aleggia nella propria mente, quello a cui ripone la propria fiducia e che percepisce come il più autoritario e serio.”

Ho deciso quindi di togliere totalmente l’attenzione dal Digital Marketing, come per esempio le Facebook Ads, Google Ads etc, e riporla totalmente nel Brand Positioning, che è un qualcosa che deve assolutamente esser costruito con cura prima di qualsiasi campagna pubblicitaria.

  • Chi sei?
  • Cosa fai?
  • Perché dovrei pagarti?

Queste sono le 3 domande che si pone un utente quando inizia a conoscerti, e il Sistema Authority nasce proprio per fornire una risposta automatica nella mente del potenziale cliente.”

La seconda fase del Sistema Authority.

“La fase secondaria che possiamo definire come “Secondo Pilastro del Sistema Authority” è la gestione del contatto acquisito.
Dopo aver ottenuto il contatto tramite campagne pubblicitarie bisogna essere in grado di convertirlo e monetizzarlo o addirittura di rifiutare di fare business con quel contatto.

Ormai nel 2019, un buon imprenditore deve essere in grado anche di scegliere con chi lavorare, e senza un sistema collaudato che gli permetta di posizionarsi in maniera autorevole non ce la potrà mai fare.

La terza fase del Sistema Authority.

Dopo aver validato il contatto, inizia la fase 3, il terzo pilastro del sistema cioè la conversione del cliente pagante.
La conversione del cliente che avviene attraverso un processo di chiusura del contatto, e non di vendita. È la chiusura di tutto il processo che ha permesso all’imprenditore e al suo business di monetizzare un cliente.

Cos’è il Sistema Authority in conclusione.

Il Sistema Authority è un sistema basato su 3 grandi pilastri: Brand Positioning, Gestione dei Contatti e Chiusura della vendita, il tutto alimentato costantemente dal Digital Marketing. In questi ultimi 9 mesi in cui abbiamo aiutato tantissimi imprenditori e professionisti ho avuto modo di vedere che funziona in maniera perfetta ed è proprio per questo motivo che ho deciso di registrarlo come Trademark, proprio perché credo profondamente che questo sia il sistema che possa davvero ribaltare per intero l’economia.

Fabio Gallerani Sistema Authority

Fabio Gallerani – Sistema Authority

Che consiglio daresti a Fabio Gallerani del 2010 pronto a salire sull’aereo per gli USA?

Il consiglio che darei a me stesso nel 2010 sarebbe quello di crederci profondamente fin da subito. Il problema di oggi è che le persone si sottovalutano, io ho aspettato fino al 2016 prima di credere realmente alla mia figura di imprenditore.

In sostanza, il consiglio che mi sento di dare a chiunque si rispecchi nella mia posizione di 10 anni fa è proprio questo, vai All in subito, soprattutto se senti di avere le Skills eccellenti necessarie a far funzionare la macchina.

Non perdere tempo di fronte alle tue paure.

Quali sono i 3 Mentori che hanno avuto maggior impatto nella carriera di Fabio Gallerani?

Il primo Mentore lo incontrai al mio ritorno dagli Stati Uniti. Il suo nome è Roberto Ravelli, un Networker unico che ha subito creduto in me e nelle mie potenzialità mandandomi in spedizione in giro per il mondo ad aprire nuovi Mercati. Ero totalmente spaesato e questo mi ha portato a credere fortemente in me stesso come imprenditore.

Il secondo Mentore, che in realtà mi viene più semplice definire come un caro amico, è proprio Luca Borreani.
Nel 2015 se Luca non mi avesse detto “Fabio, il Digital Marketing è la bomba del momento, buttati dentro!” probabilmente non sarei qui a rilasciare questa intervista.

Ed infine altri 2 Mentori, perché Luca non lo considero un Mentore ma una Guida sicura nell’oscurità di questo mondo.

Uno di questi è Grant Cardone, un incredibile imprenditore americano che ha totalmente stravolto il modo di pensare del Fabio Gallerani di oggi. Iniziai a seguirlo su YouTube, entrai nella sua Mentorship di gruppo e per 12 settimane questo grande imprenditore americano mi disse di andare 10x, che vuol dire spingere 10 volte di più quelle che sono le mie potenzialità e in quel periodo sono totalmente cambiato.

Dopo di ché, sentivo la voglia di trovare un nuovo Mentore che arrivò proprio al momento giusto quando decisi di diventare specializzato in Brand Positioning.

L’ultima esperienza con un Mentore.

Il suo nome è Hank Norman, colui che ha creato il Brand a Grant Cardone che ho avuto modo di conoscere ad una Convention a Las Vegas nel 2018. Questa persona si occupa proprio di Brand Positioning, quindi una persona che riesce a tirar fuori la vera essenza dell’essere umano, mettendola giù per iscritto e creando una vera e propria missione da compiere.

Il tutto iniziò con una chiamata storica, una sessione one to one con lui in cui mi disse schiettamente che stavo vivendo nell’ombra di Matteo Pittaluga, il mio socio in Marketing Genius ed esperto di Digital Marketing. Quindi quando mi disse quella frase, non avevo ancora una mia identità, e a quel punto decisi di specializzarmi totalmente nel creare il Personal Brand dell’imprenditore e definire quella che è la sua missione.

Il Sistema Authority è molto diverso dal sistema tradizionale, è un qualcosa che viene costruito attraverso un studio dell’individuo interessato, che sia un Imprenditore o un’Azienda. E proprio grazie ad Hank Norman che ho capito quanto sia importante creare la sua missione che possa portarlo ad avere successo nel business e che lo renda sostenibile nel tempo.

 

it_ITItaliano
it_ITItaliano