Lyoness Truffa? Altre Accuse Di Schema Piramidale In Grecia

Dopo accuse simili presentate contro Lyoness in Australia poche settimane fa, anche in Grecia l'azienda finisce nel bel mezzo di accuse pesanti!

La notizia, riportata anche su altri siti internazionali, è che 5 investitori di Lyoness sono infatti stati accusati di condurre un'attività piramidale illegale.

Al momento vengono resi noti solo 3 nomi delle persone accusate, Herbert e Anna Teissel, due austriaci e Fokion Fountoukidis, un cittadino greco.

Al momento Anna Teissel è stata identificata come il CEO di Lyoness Grecia!

I pubblici ministeri in Grecia sostengono che tutti e cinque gli investitori Lyoness sono accusati di frode in violazione delle leggi a tutela dei consumatori.

Queste accuse nascono da un'indagine avviata già nel 2010, che ha scoperto cinque società costituite per frodare il pubblico in generale, una delle quali era una filiale locale diretta di Lyoness.

Lyoness Truffa

Lyoness Truffa?

Secondo pubblici ministeri:

“L'obiettivo della società era spingere le potenziali vittime a pagare ingenti somme di denaro, in un programma volutamente complicato e oscuro che è aperto a varie interpretazioni e ha il potenziale per essere modificato in base alle esigenze della società”

I procuratori sostengono che la frode ha avuto luogo tra novembre 2010 e il settembre 2013, con i cinque imputati Lyoness che avrebbero truffato una una ventina di investitori  per circa 81.000 euro (89.000 $ USD).

Le indagini sono in corso per identificare ulteriori vittime.

Attualmente i procuratori sono alla ricerca di commenti e informazioni riguardanti altre “vittime” di Lyoness in Grecia, con il caso contro i cinque affiliati Lyoness che riprenderà 17 agosto.

Invece una decisione sul caso riguardante le accuse di schema piramidale Lyoness in Australia è prevista a fine mese.

Continua quindi la battaglia di molte aziende di Network Marketing contro continue accuse di sistemi piramidali illegali!

Non ci resta altro da fare che attendere nuovi sviluppi!

Continueremo a tenervi aggiornati sulle novità che ci saranno nelle prossime settimane!

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. La vostra promessa “Continueremo a tenervi aggiornati sulle novità che ci saranno nelle prossime settimane!” dovrebbe però essere seguita dai fatti.
    Che sono, per l’ennesima volta, l’assoluzione completa in Austria… dove Lyoness gode di certificazioni di qualità e legalità come TUV e Lietbetriebe, tutt’altro che facili da ottenere.
    Sono d’accordo che molti sistemi commerciali siano poco chiari o poco etici, ma proprio per questo trovo irritante la superficialità con la quale si strombazzano valutazioni negative senza poi verificarle.
    Lavorando in Lyoness da tre anni, credo di potermi esserne fatto un’idea ragionata. Quando qualcuno ha cercato di approfittarne, è stata Lyoness stessa, per prima, a fargliela pagare. Vi sembra che aziende come la Sony, la Decathlon, Harrodds, Microsoft e il gruppo Coin accetterebbero un partner commerciale truffaldino?
    Ma volendo, in rete troverete tutti i commenti negativi possibili e immaginabili anche su questi nomi, quindi come fare a vederci chiaro? Sicuramente non si fa informazione a questo modo… ma seguire e approfondire le notizie richiede professionalità…