Microsoft decreta la fine di Internet Explorer

Internet Explorer

Microsoft decreta la fine di Internet Explorer

Da marzo 2021 Microsoft non aggiornerà più Internet Explorer, il browser che per molti utenti Windows ha sempre significato “andare su Internet“.

La notizia è stata diffusa sul blog dell’azienda all’interno di questo articolo.

Per scoprire maggiori dettagli continua a leggere il nuovo articolo pubblicato qui su “Business da Casa“.

Addio IE: ecco cosa cambierà

Internet Explorer è stato un browser sviluppato (e aggiornato) da Microsoft per oltre 20 anni.

Ma adesso risulta essere un modo obsoleto per navigare su Internet.

Questo browser rappresenta un rischio per la sicurezza di chi lo ha scelto.

Inoltre possiede poca compatibilità con le applicazioni web introdotte negli ultimi anni.

A questo proposito Microsoft ha scelto di non aggiornarlo più ma nello stesso tempo non sarà rimosso automaticamente da Windows.

Dunque con IE 11 sarà ancora possibile navigare in rete, ma solo all’interno di quei siti web nei quali il software ne supporta la tecnologia.

Browser web: le alternative disponibili

Online è possibile scaricare gratuitamente altri browser decisamente più moderni rispetto a IE.

Ad esempio gli utenti possono optare per un tipo di browser più sicuro come Chrome.

In effetti non ha alcun senso continuare a cliccare sull’icona con la “e” per andare su Internet.

Inoltre adesso accade meno di frequente che un’applicazione web ci chieda di utilizzare proprio Internet Explorer.

Dunque spazio al cambiamento (che richiede sempre una buona dose di buonsenso…) nel decidere di abbracciare l’evoluzione tecnologica che corre sempre più veloce…

Il browser IE non sarà l’unico ad essere eliminato

Oltre a Internet Explorer, Microsoft ha scelto di mandare in pensione anche “Microsoft Edge Legacy”.

Del resto si tratta di una versione dell’applicazione non compatibile con le tecnologie precedenti.

Il supporto di “Edge Legacy” terminerà dal 9 marzo 20121.

Internet Explorer: un po’ di storia…

Tratto da Wikipedia:

Internet Explorer (IE o MSIE) è un browser web grafico proprietario sviluppato da Microsoft e incluso in Microsoft Windows a partire dal 1995.

L’ultima versione supportata è Internet Explorer 11.

A partire dalla versione 10, Internet Explorer ha abbandonato il supporto a Windows Vista e a Windows Server 2008, così come la precedente versione di Internet Explorer aveva abbandonato il supporto per Windows XP.

Il browser è stato uno dei protagonisti in entrambe le cosiddette guerre dei browser, nella quale è in competizione nella prima principalmente con Netscape Navigator, mentre nella seconda con Mozilla Firefox, Google Chrome, Apple Safari e Opera.

Browser predominante nella prima guerra dei browser, con l’arrivo dei suoi principali concorrenti Mozilla Firefox e Google Chrome, ha visto ridurre nel tempo il numero di utenti: la quota di mercato rilevata a marzo 2013 (55,82%) è in calo rispetto ad aprile 2005 (85%) e al 2004 (oltre il 90%).

Nel dicembre del 2010, in Europa, la quota di mercato di Mozilla Firefox, un prodotto multipiattaforma, ha superato per la prima volta quella di IE.

Nel gennaio 2015 Microsoft rivela la realizzazione del browser Microsoft Edge in sostituzione di IE.

Dal 12 gennaio 2016 Microsoft ha terminato il supporto tecnico per le versioni di Internet Explorer precedenti alla 11.

Nell’agosto 2020, Microsoft ha annunciato che a partire dal 17 agosto 2021 le app della suite Microsoft 365 non supporteranno più il browser.”