Reels: la risposta di Instagram a TikTok

Reels: la risposta di Instagram a TikTok

Reels: la risposta di Instagram a TikTok

La nuova funzionalità “Reels” di Instagram è la risposta ideale di Mark Zuckerberg a TikTok , il social network cinese che ha lanciato un nuovo modo di comunicare con i video.

In questi giorni è arrivato il debutto ufficiale, anche se non sono mancate le critiche visto che il patron di Facebook ha appena chiuso “LASSO“.

Quest’ultima è stata una piattaforma per certi versi molto simile a TikTok, ma non è riuscita a crearsi un suo mercato di utenti fedeli…

A questo proposito la domanda nasce spontanea:

“Reels riuscirà ad attirare l’attenzione degli adolescenti che rappresentano il pubblico ideale per questa tipologia di servizio molto simile a TikTok?

Prima di trarre delle conclusioni affrettate, analizziamo cos’è Reels e come funziona.

Reels di Instagram: cos’è

Reels permette agli utenti di Instagram di creare video divertenti in versione multi-clip di soli 15 secondi.

Per rendere i contenuti più interessanti è possibile aggiungere audio ed effetti speciali grazie agli strumenti creativi messi a disposizione dall’applicazione.

reels

Come funziona

Ora vediamo concretamente come funziona Reels.

Grazie alla lettura del comunicato ufficiale diffuso dalla società, per attivare Reels bisogna selezionare questa funzione cliccando nella parte inferiore della fotocamera Instagram.

Dopo aver compiuto questa facile procedura, sulla parte sinistra dellao schermo, troverai tutta una serie di strumenti utili per scatenare la tua creatività.

Ecco alcuni strumenti che anche Tu puoi imparare ad usare per creare i tuoi primi reels:

  • effetto velocità (ti permette di accelerare o rallentare una parte del video o dell’audio selezionati);
  • aggiungere l’audio (cerca e aggiungi ai tuoi video una canzone contenuta nella libreria musicale di Instagram. In alternativa puoi anche inserire il tuo audio originale, così da permettere anche ad altre persone di utilizzarlo per i loro reels);
  • strumento allinea (è possibile allineare i soggetti dal video precedente prima di procedere con la registrazione di quello successivo. Così otterrai transizioni decisamente più fluide da sfruttare, ad esempio, per fare un cambio di abbigliamento);
  • effetti di realtà aumentata (disponibili all’interno della libreria di Instagram e realizzati dai creators di tutto il mondo);
  • cronometro e conto alla rovescia (Reels ti permette di impostare il timer per registrare le tue clip a mani libere. Quando avrai avviato la registrazione, sul display ti verrà mostrato un conto alla rovescia per conoscere la durata effettiva del tuo video).

Interessanti questi effetti vero?

Stai già pensando a come utilizzarli per creare nuovi video contenuti per il tuo business online o per diventare un affermato influencer?

La condivisione dei tuoi reels

Condividere i contenuti grazie a Reels ti permette di farti notare all’interno della community di Instagram.

La procedura di condivisione è semplicissima.

Infatti se hai un profilo pubblico su IG, potrai condividere il tuo video (reel) nello spazio disponibile all’interno di “Esplora“.

Inoltre puoi condividere le tue clip da 15 secondi direttamente nel tuo Feed.

Tieni presente anche questa “chicca”…

Se decidi di utilizzare canzoni famose, hashtag ricercati o effetti particolari, il tuo reel può essere mostrato in pagine dedicate ogni volta che qualcuno clicca su quella canzone, hashtag o effetto.

Invece se hai deciso di avere un profilo Instagram privato, Reels rispetterà le tue impostazioni di privacy.

Infine potrai anche decidere di salvare il tuo video in modalità “bozza“.

In questo modo puoi apportare delle ulteriori modifiche prima di lanciarlo online all’interno del tuo profilo, dove i tuoi followers potranno accedere facilmente a tutti i reel che hai realizzato.

Conclusione

Meglio TikTok oppure Reels?

Difficile prevedere come andranno le cose…

In questi casi c’è solo una cosa da fare: testare!