I numeri della crescita di Amazon durante la pandemia

I numeri della crescita di Amazon durante la pandemia

I numeri della crescita di Amazon durante la pandemia

La crescita di Amazon durante la pandemia è sostenuta da una serie di numeri importanti che menzioniamo qui di seguito in questo nuovo articolo di “Business da Casa“.

La crescita inarrestabile del collosso di Bezos

Sono 5 i numeri importanti che dimostrano la crescita di Amazon durante il periodo del lockdown.

Eccoli qui di seguito:

AZIONI AMAZON SALITE DI OLTRE IL 60%

La crescita di Amazon ha portato le sue azioni a salire di oltre il 60% (per l’esattattezza si tratta del 63%).

Il loro valore nominale attualmente è di circa 3.000 dollari ciascuna.

Inizialmente, a metà marzo 2020, avevano subito un crollo significativo toccando la soglia dei 1,600 dollari.

Il ribasso è stato causato dal blocco internazionale dovuto alla pandemia del COVID-19.

A seguito di questo scivolone il titolo a ripreso quotazione, chiudendo per la prima volta sopra i $ 3.000 per azione il 6 luglio.

Tra i motivi che hanno portato le azioni a salire spiccano l’aumento degli abbonamenti Prime e una maggiore richiesta del suo cloud Amazon Web Services (AWS).

LA CAPITALIZZAZIONE DI AMAZON: + 570 MILIARDI DI DOLLARI

Nel 2020 la capitalizzazione di mercato che Amazon ha aggiunto è di ulteriori 570 miliardi di dollari.

All’inizio dell’anno la compagnia era valutata all’incirca $ 920 miliardi.

In pochi mesi, a causa del rimbalzo del valore delle azioni, sono stati raggiunti nuovi massimi da record.

Ora il gigante n°1 al mondo del commercio elettronico vale 1.490 miliardi di dollari.

In pratica questo significa che ora Amazon ha raggiunto la capitalizzaizone delle più grandi aziende del mondo (come Apple e Microsoft).

3.800 DOLLARI DI STIME PER LE AZIONI DI AMAZON

Secondo il team di analisti delle società Jefferies e Goldman Sachs, ora la stima delle azioni di Amazon è salita a $ 3.800 dollari.

Questo numero rappresenta una delle stime più alte in assoluto.

Gli analisti hanno studiato la crescita di Amazon collegando questi dati alla crescita esponenziale delle vendite online in tutto il terrirorio del Nord America.

Infine sempre da queste analisi è emerso che il segmento e-commerce di Amazon è cresciuto del 93% su base annua a maggio 2020.

75 MILIARDI DI DOLLARI DI UTILE PREVISTO NEL SECONDO TRIMESTRE 2020

Gli analisti sono ottimisti sulla crescita di Amazon.

Secondo i loro calcoli la società di Bezos potrebbe raggiungere i 75 miliardi di dollari di utile nel secondo trimestre 2020.

Ma ci sono anche delle ombre che possono falsare questo risultato decisamente significativo.

Infatti secondo Hottovy Amazon deve fare i conti con almeno 4 miliardi di dollari in costi sostenuti a causa del Coronavirus.

Dunque tutto questo potrebbe far abbassare i profitti trimestrali.

Infine il colosso dell’eCommerce ha ricevuto molte critiche dovute alle scarse misure di sicurezza intraprese durante la pandemia.

A questo proposito Amazon si è movimentata ad investire di più per far rispettare i protocolli sanitari e la sicurezza dei propri dipendenti sul posto di lavoro.

178,5 MILIARDI DI DOLLARI: LA CRESCITA DEL PATRIMONIO NETTO DI JEFF BEZOS

Il patrimonio netto di Jeff Bezos è cresciuto di oltre il 50% dall’inizio del 2020.

Attualmente detiene l’11.1% di Amazon.

Dunque si tratta a tutti gli effetti della persona più ricca del mondo.