La battaglia delle società di network marketing contro i grandi rivenditori online

Società di network marketing contro i grandi rivenditori online

La battaglia delle società di network marketing contro i grandi rivenditori online

In questo momento storico le più affermate società di network marketing combattono una importantissima battaglia contro i grandi rivenditori online.

L’obiettivo è quello di ottenere la salvaguardia di tutto il settore della vendita diretta.

I loro principali avversari sono gli store digitali sui quali i clienti possono acquistare direttamente i loro prodotti di MLM preferiti.

Ti è già capitato di trovare su Amazon i prodotti di Herbalife (Juice Plus, Amway, ecc..) vero?

Puoi controllare tu stesso, magari proprio quando hai finito di leggere il nostro articolo.

Pensa che in certi casi questi prodotti sono disponibili a prezzi scontati…

Dunque il problema esiste eccome!

E riguarda tutte le aziende più famose che rischiano degli autogol clamorosi.

Ma il danno è anche e soprattutto per i distributori “onesti” che svolgono la propria attività rispettando le regole di condotta.

Rivenditori online e vendita diretta…

Oggi più che mai molte persone si stanno avvicinando al network marketing e alla vendita diretta.

Ogni giorno vengono attivati milioni di codici… e questo è un bene per tutto il settore!

Ma questi nuovi distributori devono essere tutelati altrimenti rischiano di essere tagliati fuori dal processo di guadagno.

Infatti, per un incaricato non è il massimo sentirsi dire dai potenziali clienti che lo stesso prodotto è disponibile a prezzo scontato su Amazon.

Dal 2014, società di network marketing come HerbalifeAmway, hanno dovuto affrontare una vera guerra dei prezzi dei propri prodotti disponibili online.

Il problema di tutto questo è chiaramente che esaurisce gli incentivi per le persone ad iscriversi al programma di distribuzione.

Inoltre c’è ancora una cosa che merita di essere segnalata.

La vendita diretta sfrutta un approccio al cliente completamente diverso rispetto al modello delle vendite al dettaglio sui giganti dell’e-commerce.

Amazon sfida il settore delle vendite dirette

Amazon negli anni è diventato il punto di riferimento della vendita al dettaglio sul Web.

E adesso potrebbe avviare strategie per influire sul potere dei canali distributivi online.

Come?

Ad esempio sfruttando il nuovo sistema di consegna in sole 14 ore dei prodotti.

Questo miglioramento, combinato alla vendita dei prodotti di MLM sul proprio store, potrebbe rappresentare un duro colpo per l’intero settore.

Come stanno reagendo le società di network marketing

Molte società di network marketing serie si stanno già operando per sanzionare i colpevoli di queste pratiche di vendita non autorizzate.

Ma non è affatto semplice contenere questo fenomeno risalendo ai colpevoli effettivi…

Il caso di Amway

Alticor (ovvero la società madre che controlla Amway), ha intentato una causa federale contro due individui residenti a New York.

Questo è accaduto perchè gli accusati hanno deciso di vendere i prodotti  Amway nei loro negozi Amazon senza autorizzazione dell’azienda.

Inoltre i loro clienti hanno avuto una pessima esperienza di acquisto visto che hanno ricevuto prodotti difettosi con le etichette danneggiate.

Aziende a favore dei rivenditori online

Fino a qui abbiamo visto che normalmente le società di MLM non vedono di buon grado la diffusione dei propri prodotti sugli store digitali.

Ma esistono anche società di network marketing che sono a favore dei rivenditori online per aumentare le vendite dei loro prodotti di punta.

Ad esempio di recente Youngevity ha creato partnership e collaborazioni speciali con canali di vendita al dettaglio.

Il fine principale è quello di aumentare la presenza del proprio marchio sui canali digitali utilizzati dalla clientela.

Conclusione

Il problema descritto all’interno di questo articolo non è affatto semplice da risolvere in maniera veloce.

Servirà ancora tanto tempo per disincentivare i distributori a vendere i prodotti di network marketing attraverso i rivenditori online.

Ma non si tratta solo di questo.

Ci sono altri fattori fondamentali da analizzare visto che in ballo c’è la lotta per la sopravvivenza dell’intero settore.

Certamente bisognerà rivalutare i tempi di consegna dei prodotti, che dovranno essere assolutamente più veloci.

Inoltre le società di network marketing dovranno impegnarsi a sfruttare nuove tecnologie per reinventarsi rendendo i loro prodotti più interessanti.