Russ Medlin di BitClub Network è stato arrestato in Indonesia

Russ Medlin di BitClub Network arrestato

La notizia dell’arresto in Indonesia di Russ Medlin di BitClub Network

Russ Medlin, uno degli ideatori della truffa di BitClub Network, è stato arrestato in Indonesia.

Il fatto è accaduto nei giorni scorsi.

Le autorità indonesiane, di concerto con l’FBI, hanno lavorato senza sosta per arrestare il truffatore seriale.

L’arresto segue un avviso rosso dell’Interpol emesso per reati sessuali lo scorso dicembre.

Maggiori informazioni sull’arresto di Russ Medlin

Russ Medlin, oltre ad essere l’ideatore di BitClub Network (il sistema Ponzi da 722 milioni di dollari) è anche un pedofilo già condannato in precedenza.

La sua fuga è iniziata nel dicembre dello scorso anno.

Le autorità statunitensi affermano che BitClub Network ha truffato gli investitori per svariati milioni di dollari.

L’arresto di Medlin è avvenuto nell’area di Kebayoran Baru, a sud di Jakarta.

Aveva con se all’incirca 20.000 dollari.

Il capo del commissariato per le pubbliche relazioni della polizia di Metro Jaya, Yusri Yunus, ha confermato le informazioni sulla cattura del fuggitivo dell’FBI.

Tuttavia Yusri era riluttante a condividere i particolari e la cronologia dell’arresto di Medlin.

Infatti questo alla fine potrebbe innescare l’annullamento dei mandati e delle accuse di arresto originali.

Le accuse di reati sessuali

Alcuni dettagli emersi dall’arresto di Russ Medlin in Indonesia rivelano che il soggetto è accusato di reati sessuali su minori.

Dunque non si tratterebbe solo di un fermo riguardante la truffa di BitClub Network.

Infatti, durante il controllo per verificare la sua identità, le autorità indonesiane sono venute a conoscenza del fatto dell’avviso rosso dell’Interpol.

Russ Medlin avviso

Secondo un rapporto del South China Morning Post, Medlin è stato arrestato a Jakarta dopo che tre ragazze minorenni hanno riferito alla polizia di essere state pagate per fare sesso con lui.

Russ Medlin è giunto in Indonesia grazie ad un visto turistico alla fine del 2019.

Un personaggio decisamente borderline…

Russ Medlin BitClub NetworkCome uno dei principali referenti dietro BitClub Network, si ritiene che Medlin abbia avuto accesso ad una grande somma di risorse.

Molto probabilmente criptovaluta nascosta.

Al momento le autorità statunitensi che stavano indagando su di lui non hanno ancora richiesto l’estradizione di Russ Medlin.

Ma la notizia potrebbe giungere molto presto, dunque entro le prossime settimane.

Medlin di BitClub Network rischia fino a 15 anni di reclusione.

BitClub Network: come era organizzata la truffa…

BitClub Network, attraverso le offerte presenti sul sito ufficiale, promuoveva il mining di bitcoin.

I profitti dal 2014 (anno in cui è stato lanciato questo business) non sono mai stati pagati…

L’obiettivo era quello di fare soldi facendo leva sulla partecipazione di altre persone.

Gli investitori, grazie alla promozione online, acquistavano pacchetti e quote di BitClub Network partecipando alle operazioni di mining sperando di generare profitti.

Gli ideatori di questa frode digitale hanno divulgato dichiarazioni e promesse false (e fraudolente) sui prodotti di investimento offerti dal progetto, comprese le informazioni mostrate agli investitori come prove di “guadagni di mining bitcoin”