Israele e le Criptovalute: L’idea della Criptovaluta Nazionale

Israele e le criptovalute

La Russia, nonostante le preoccupazioni di Putin, ha annunciato il lancio di una moneta digitale nazionale, il criptorublo. Dubai ha dimostrato l'intenzione di creare una moneta digitale di Stato, l'Emcash. Adesso, anche Israele e le criptovalute sembrano essere realtá.

Il governo israeliano sta infatti considerando l'idea di creare una criptovaluta nazionale. Nello specifico, si tratterebbe di dare una forma digitale alla moneta israeliana – lo shekel – mantenendo intatto il suo valore.

Il governo di Israele e le criptovalute

Secondo alcuni dati statistici, in Israele, il mercato nero rappresenterebbe circa il 22% del Prodotto Interno Lordo. Dunque, una moneta digitale, registrata e regolamentata dal governo israeliano, diminuirebbe e renderebbe piú difficili le transazioni del mercato nero.

Inoltre, insieme al lancio della moneta digitale, il governo israeliano sta considerando l'introduzione di una relativa legislazione. L'obiettivo sarebbe quello di ridurre sostanzialmente la quantitá di denaro fisico nell'economia.

Il processo che vede la creazione dello shekel digitale in Israele è appena iniziato. Il governo israeliano ha anche lanciato il “Economic Arrangements Bill”. Se approvato, questo creerebbe un collegio della Banca di Israele per valutare la possibilitá di creare lo shekel digitale.

La Knesset, Parlamento israeliano, aveva giá provato a far approvare una legge dello stesso genere due anni fa. Il risultato, peró, è stato un fallimento. Ecco il motivo, dunque, dell'aggiunta delle leggi sul denaro contante. Ad ogni modo, numerosi fonti rivelano che la pressione per l'adozione di una valuta digitale sarebbe realmente alta.

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *