Come funzioneranno gli ETF-crypto?

ETF crypto

Che cos'è un ETF (Exchange Traded Fund)?

Un ETF (exchange traded fund) è un tipo di fondo di investimento costituito da una raccolta di titoli come azioni, obbligazioni, materie prime, valute ed è quotato per la negoziazione nelle borse convenzionali. 

Regolamenti in questo settore

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, che opera nel più grande mercato dei capitali, regola gli ETF ai sensi dell'Investment Company Act del 1940, che generalmente segue le stesse linee guida normative dei fondi comuni di investimento e dei fondi comuni di investimento (UIT).

Secondo gli avvisi agli investitori della SEC per gli ETF, i requisiti normativi includono: 

-legge federale sui titoli e relative esenzioni progettate per proteggere gli investitori da rischi e conflitti; 

-limitazioni legali all'uso della leva finanziaria e alle operazioni con parti correlate; 

-precisi obblighi di comunicazione e obbligo di comunicazione esaminata da un consiglio di amministrazione.

secseal 822004

Vantaggi dell'investimento in un ETF

Mentre gli investitori privati ​​hanno accesso all'equity in raccolte di fondi di società pre-pubbliche o fondi privati ​​e agli investitori istituzionali e ai family office viene offerto l'accesso esclusivo a prodotti finanziari con un importo minimo investibile elevato, gli Exchange Traded Fund sono generalmente adatti per gli investitori al dettaglio del mercato di massa. 

Ciò è dovuto al piccolo importo iniziale richiesto per iniziare a investire, alle commissioni estremamente basse (il tipico rapporto di spesa dell'ETF è di circa lo 0,05%) e all'ampia disponibilità sui broker online.

Inoltre, durante il crollo post-pandemia e la successiva corsa al rialzo del 2020, in cui i titoli in crescita, in particolare quelli delle società tecnologiche, hanno registrato prestazioni eccezionali, numerosi ETF hanno fatto notizia per le loro prestazioni stellari. 

portfolio etf diversificato

Che cos'è un ETF-crypto?

Un ETF cripto è un ETF che tiene traccia degli spostamenti di valore di una o più valute digitali. 

Fondamentalmente, funziona come un ETF tradizionale ed è negoziato come un'azione standard in borsa.

Affinché un ETF di criptovaluta funzioni, la società che lo emette e lo quota in uno scambio deve avere la custodia della moneta digitale sottostante. 

Quindi, gli investitori acquistano azioni per rappresentare i loro diritti nel fondo negoziato in borsa. 

Pertanto, gli investitori ottengono un'esposizione indiretta alla volatilità della criptovaluta di base.

Gli ETF forniscono un modo meno rischioso per investire in asset basati su blockchain. 

Tieni presente che affinché un ETF cripto sia attivo, deve ricevere il via libera normativo dagli organismi di vigilanza finanziaria nelle sue giurisdizioni operative preferite. 

Ad esempio, un ETF cripto che cerca di attrarre investimenti da residenti negli Stati Uniti deve ottenere un cenno normativo dalla Securities and Exchange Commission (SEC) del paese.

Come funzionerà un ETF Bitcoin?

Gli ETF oggi disponibili (per la maggior parte del mondo, quelli non Bitcoin) possono essere acquistati su applicazioni mobili adatte al dettaglio come l'app Fidelity, Robinhood e TD Ameritrade e differiscono leggermente dai fondi comuni di investimento, poiché scambiano continuamente per tutta la giornata.

Un Bitcoin ETF è un fondo negoziato in borsa che tiene traccia del prezzo di BTC e, se fosse approvato negli Stati Uniti, sarebbe disponibile per il trading sulle tradizionali vie di compravendita di azioni come il New York Stock Exchange (NYSE).

Tuttavia, ad oggi, BTC viene scambiato principalmente su exchange di criptovalute come Binance o Coinbase, non sotto forma di ETF.

Nota che un fondo comune di investimento Bitcoin è un veicolo di investimento sotto la guida di un gestore di denaro professionista. 

Un ETF Bitcoin, tuttavia, offre agli investitori un'esposizione indiretta alla principale criptovaluta senza i rischi di detenere la criptovaluta effettiva.

In particolare, la quota degli investitori nell'ETF fluttua in base al prezzo della criptovaluta principale. 

Pertanto, quando il valore del BTC aumenta, aumenta anche il valore dell'ETF e viceversa.

Vantaggi degli ETF-crypto

Ci sono molti vantaggi degli ETF sulle criptovalute. Questi includono:

-Fusione di finanza tradizionale e criptovaluta

Nonostante abbia raggiunto oltre 1,5 trilioni di dollari di capitalizzazione di mercato, il mercato delle criptovalute è ancora minuscolo rispetto alle decine di trilioni che si trovano nei grandi hedge fund tradizionali, fondi comuni di investimento, compagnie assicurative e altre istituzioni.

Gli ETF cripto potrebbero potenzialmente colmare il divario tra l'economia cripto e il resto delle economie mondiali. 

È probabile che una più ampia partecipazione al mercato abbia un impatto positivo sulle valutazioni non solo di Bitcoin, ma anche del resto delle criptovalute.

-Diversificazione

Innanzitutto, tieni presente che un ETF può contenere più di un asset. 

Ad esempio, un Ethereum ETF (nonostante il nome) potrebbe anche contenere Bitcoin o persino azioni di Facebook. 

Di conseguenza, offre agli investitori un modo per diversificare i propri portafogli.

Questa opzione aiuta anche gli investitori a proteggersi dai rischi inerenti alla denominazione di un portafoglio in un singolo asset. Inoltre, l'interazione con una borsa regolamentata consente agli investitori di utilizzare ulteriormente i portafogli esistenti.

-Convenienza

Gli ETF sulle criptovalute mascherano il fastidio di acquistare, vendere e conservare valute virtuali. 

In generale, un ETF sulle criptovalute semplifica l'ingresso indiretto degli investitori del mercato di massa nell'ecosistema delle criptovalute, consentendo loro di ottenere un'esposizione ai principali asset digitali nel loro insieme o a specifici verticali, come la finanza decentralizzata (DeFi), se investono in ETF tematici .

Inoltre, la natura passiva degli ETF, che si ribilanciano automaticamente se gestiti attivamente, consente agli investitori al dettaglio del mercato di massa di investire e dimenticare, che è considerata la strategia di investimento con il rendimento più elevato, secondo uno studio di Fidelity Investments.

-Efficienza durante la dichiarazione dei redditi

La natura non regolamentata delle criptovalute vieta a enti importanti come i fondi pensione di consentire l'acquisto diretto di risorse digitali, ma sfruttare piattaforme regolamentate come le borse può consentire l'archiviazione fiscale efficiente degli ETF di criptovaluta.

-Maggiore fiducia

Un altro vantaggio degli ETF cripto è che provengono da società regolamentate e sono negoziati su strade regolamentate. 

Pertanto, gli investitori non cripto possono mettere i loro soldi in loro con molta fiducia sapendo che tutto è continuamente monitorato.

Svantaggi degli ETF-crypto

Nonostante i numerosi vantaggi, anche gli ETF cripto hanno i loro difetti. Alcuni fattori che ostacolano gli ETF sulle criptovalute includono:

-Gli ETF sono centralizzati

Le criptovalute hanno ridotto la dipendenza da entità finanziarie centralizzate, come le banche centrali. 

Inoltre, forniscono un maggiore livello di privacy rispetto alle valute emesse dal governo.

Sebbene queste siano buone ragioni per adottare le criptovalute, l'uso delle criptovalute negli ETF sacrifica un aspetto cruciale delle criptovalute: la decentralizzazione. 

Investire in ETF cripto significa consentire a un custode di detenere le tue risorse digitali. 

-Gli ETF sono costosi da gestire

La comodità degli ETF cripto viene fornita con una commissione di gestione. 

Poiché il costo è solitamente una percentuale delle azioni totali, gli investimenti in un fondo di scambio di criptovalute possono attirare alti premi di gestione proporzionali alla durata dell'investimento.

-Gli ETF non sono negoziabili con altre valute

BTC, ETH e altre valute sono normalmente negoziabili l'una contro l'altra su un cambio di valuta digitale. 

Sfortunatamente, gli ETF sulle criptovalute non sono negoziabili con altre criptovalute. Inoltre, con un ETF cripto, è impossibile pagare beni e servizi, a differenza dell'asset crittografico sottostante, che alcuni commercianti potrebbero già accettare.

-La precisione non è garantita

Abbiamo visto che un ETF cripto può contenere più di un asset, compresi quelli non cripto. 

E sebbene un ETF imiti i movimenti di prezzo delle sue attività sottostanti, più attività in un portafoglio possono influire sulla precisione di tracciamento. 

Ad esempio, un aumento del 60% del valore dell'ETH può essere visualizzato come un aumento del 45% dell'ETF. Pertanto, il monitoraggio potrebbe essere impreciso rispetto allo stesso asset nel mercato spot.

-La liquidità può essere un rischio

Il rischio di liquidità si verifica se il gestore del fondo ETF vende allo scoperto. Quando ciò accade, gli azionisti ne pagano il prezzo. 

Inoltre, è probabile che gli ETF causino un drastico cambiamento nel prezzo delle criptovalute monitorate poiché più investitori sono esposti a loro.

Considerazioni conclusive

L'ecosistema delle criptovalute ha fatto grandi passi avanti verso la maturità.

Abbiamo assistito a un miglioramento dell'efficienza del mercato, all'evoluzione della vigilanza regolamentare, al rafforzamento dei processi di audit e all'introduzione sul mercato di prodotti di custodia avanzati.

Sfortunatamente, non è ancora chiaro se il mercato delle criptovalute abbia soddisfatto la definizione di maturità della SEC. 

In ogni caso, con Gary Gensler a capo della SEC e  molte grandi istituzioni e figure aziendali di alto profilo come Paul Tudor Jones, Elon Musk, Stan Druckenmiller e molti altri che si stanno accumulando per investire in Bitcoin, le probabilità non sono mai state migliori che almeno un ETF Bitcoin riceva finalmente il via libera dal SEC nel 2021.

Condividi

Altri articoli

Lezioni da imprenditori di successo partiti da zero

Scopri tutte le lezioni gratuite su businessDaCasa.com

Ecco come creare una rete di network marketing
Wishlist Member WooCommerce Plus - Sell Your Membership Products With WooCommerce The Right Way .