Le ultimissime su TelexFree: ancora nessun rimborso per le vittime…

Ultimissime TelexFree

Le ultimissime su TelexFree: ancora nessun rimborso per le vittime…

Le ultimissime notizie su TelexFree che arrivano da oltre oceano non fanno sperare a niente di buono per chi aspetta ancora di riavere indietro i propri soldi investiti malamente in questo Ponzi.

Infatti adesso si è fatta avanti anche l'IRS, ovvero l'agenzia americana delle entrate.

Essa chiede di riavere indietro i soldi delle tasse che TelexFree non ha mai versato quando ha incassato milioni di dollari tra il 2012 e il 2014.

TelexFree Trustee vs IRS

La controversia tra TelexFree Trustee e l'IRS risale al lontano mese di luglio 2018.

Nel documento originale di denuncia le autorità hanno cercato di impedire che l'agenzia americana delle entrate ottenesse ben 429 milioni di dollari.

TelexFree Trustee ha sempre sostenuto che i crediti non erano stati calcolati correttamente.

Questo per due motivi principali:

  1. TelexFree non ha avuto redditi imponibili per gli anni indicati;
  2.  le perdite subite da TelexFree nel 2013 e 2014 hanno compensato qualsiasi reddito imponibile per l'anno civile 2012.

Nell'ottobre 2018 il fiduciario si è mosso per ottenere un giudizio parziale sui conteggi della sua denuncia (punti quattro e cinque).

Questi conteggi riguardavano le richieste dell'IRS per il 2013 e il 2014 (si parla di 15 milioni di dollari).

L'agenzia delle entrate ha presentato la sua opposizione a novembre 2018.

Nel febbraio 2019 si è svolta un'udienza durante la quale il tribunale ha esaminato attentamente la questione.

Poi è stata la volta della presentazione di una seconda mozione da parte dell'IRS.

Accadeva esattamente a settembre 2019.

Questo sempre in merito ai punti quattro e cinque del documento.

A novembre dello stesso anno è giunta la risposta di TelexFree Trustee.

Il 18 dicembre 2019 si è tenuta un'udienza per riesaminare la delicata questione.

Il 26 marzo 2020 il tribunale ha negato la richiesta avanzata dall'IRS.

Quindi questo rappresenta una vittoria momentanea per il Trustee e per le vittime del Ponzi che attendono ancora di essere rimborsate.

Ma la causa non è ancora finita…

In base al reclamo originale del fiduciario risalente al 2018, l'IRS vuole recuperare circa 429 milioni di dollari.

Il primo e unico rapporto sullo stato dei reclami è stato archiviato nell'aprile 2019.

Si è specificato che i rimborsi erano consentiti sino all'ammontare di 346 milioni di dollari.

Da allora ci sono state centinaia di domande di rimborso.

Il processo di reclamo delle vittime TelexFree si sta trascinando avanti in maniera inaccettabile.

Il sentimento generale sembra essere che, se l'IRS prevale, non rimarrà davvero nulla per le vittime della truffa di TelexFree.

Visto che il reclamo dell'IRS rischia di ripulire i fondi, questo sta comportando una serie di ritardi nella distribuzione dei reclami in corso.

Al momento dell'uscita di questo articolo riguardante le ultimissime su TelexFree, il tribunale non ha fissato una data del processo per la causa tra i due contendenti.

Nel frattempo sono passati letteralmente anni da quando è stato inviato un aggiornamento ufficiale del fiduciario per quanto riguarda i reclami.

L'IRS vuole tassare TelexFree ma non è interessata alla natura illegale dell'attività fine a se stessa.

E questo potrebbe creare seri problemi alle tantissime persone frodate da TelexFree.

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *