TelexFREE Truffa: Un’Altra Indagine Aperta!

Table of Contents

La “States of Jersey Police (UK)”  ha reso noto che di una potenziale frode (truffa) che sta coinvolgendo la comunità locale.

TelexFREE TruffaLa polizia sta per tanto indagando sulla situazione. Lo schema ricadrebbe sotto un’azienda  chiamata TELEXFREE la quale promette grossi ritorni finanziari dietro l’esborso di un investimento iniziale.

Lo schema, originario del Brasile, è indagato anche nella sua “patria”. Le autorità ritengono infatti che si tratti di uno schema “fraudolento”.

Non sono ancora state individuate le vittime della truffa, che verranno interrogato sull’accaduto e sulle modalità con cui sono state coinvolte.

Se qualcuno a Jersey fosse stato coinvolto può denunciare l’accaduto e i “truffatori” di turno al Joint Financial Crimes Unit chiamando lo: 01534 612250 (durante l’orario d’ufficio) o la sede della Polizia al 01534 612612 (negli altri orari).

NOTA: Lo Staff di BusinessDaCasaNews avverte i propri lettori di stare attenti a questa tipologia di aziende. E’ economicamente INSOSTENIBILE un business che promette agli affiliati un ROI positivo a prescindere dai risultati di rete ottenuti. Il fatto che OGGI paghi e che abbia sponsorizzato (nel caso di Telexfree) il campionato di calcio brasiliano non significa ne che il modello sia sostenibile ne che sia legale. E la cosa vergognosa è che i top leader italiani di queste aziende lo sanno benissimo.

 

Risposte

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Cari beoni e spargi merda,Telexfree ha vinto la causa a Boston,a breve ricomincerà la propria attività,e voi cari blogger da 3 soldi fareste bene a rimuovere queste accuse infamanti o trovarvi un buon avvocato che sta partendo una accusa per calunnia aggravata nei vostri confronti,in quanto noi collaboratori di Telexfree abbiamo i coglioni rotti dalle vostre calunnie senza fondamenta. i fatti sono questi:
    Udienza del 28/05/2014
    I proprietari di TelexFREE riprendono il controllo della società. E’ stata la decisione del giudice Hoffman che ha accettato in pieno il Chapter 11 per la ripresa e il controllo dell’attività.
    La società verrà governata da un commissiario che si occuperà del rilancio e la nomina è caduta proprio su Stuart A. Macmillan, già componente del CEO TelexFREE. Il giudice galvin lo aveva accusato di frode e arrestarlo, adesso, come per miracolo è diventato l’uomo che può rilanciare TelexFREE (le vie del signore sono davvero infinite).
    E’ stato dimostrato che nel solo mese di marzo 80.000 persone hanno usato il voip, la tecnologia TelexFREE per un totale di 14 milioni di munuti. Una movimentazione enorme che ha smentito parte delle accuse della SEC.
    A fine settimana, o al massimo i primi giorni della prossima, dovrebbero dare altre informazioni per il rilancio.Udienza del 28/05/2014
    I proprietari di TelexFREE riprendono il controllo della società. E’ stata la decisione del giudice Hoffman che ha accettato in pieno il Chapter 11 per la ripresa e il controllo dell’attività.
    La società verrà governata da un commissiario che si occuperà del rilancio e la nomina è caduta proprio su Stuart A. Macmillan, già componente del CEO TelexFREE. Il giudice galvin lo aveva accusato di frode e arrestarlo, adesso, come per miracolo è diventato l’uomo che può rilanciare TelexFREE (le vie del signore sono davvero infinite).
    E’ stato dimostrato che nel solo mese di marzo 80.000 persone hanno usato il voip, la tecnologia TelexFREE per un totale di 14 milioni di munuti. Una movimentazione enorme che ha smentito parte delle accuse della SEC.
    A fine settimana, o al massimo i primi giorni della prossima, dovrebbero dare altre informazioni per il rilancio.